mail unicampaniaunicampania webcerca

    Dottorato di Ricerca in Scienze Biochimiche e Biotecnologiche

    Dal 29 al 32 ciclo Coordinatore:Prof. ssa Marina Porcelli

    33 ciclo Coordinatore:Prof. Fulvio Della Ragione

     

    Scuola di Dottorato:Scienze della Vita

    Sede Amministrativa: Dipartimento di Biochimica, Biofisica e Patologia generale

    Riferimento per informazioni: Anna Astarita Tel 081/5667612 - Fax 081/566608.

    Obiettivi formativi

    Obiettivo formativo del Dottorato in “Scienze Biochimiche e Biotecnologiche” è la formazione di un ricercatore di elevata qualificazione scientifica e con un’ottima preparazione in discipline di base, in grado di conoscere le tematiche di punta e di svolgere autonomamente una ricerca nei settori della biochimica e delle biotecnologie. Il corso di Dottorato è caratterizzato da un’impostazione decisamente interdisciplinare, pertanto il dottorando dovrà acquisire le metodologie tradizionali e innovative della biochimica e delle biotecnologie, le tecniche bioinformatiche e biocomputazionali e conoscere gli approcci sperimentali integrati della biologia, fisiologia, microbiologia e patologia. Dovrà essere inoltre in grado di utilizzare le più moderne tecniche e strumentazioni e acquisire capacità analitiche e di elaborazione critica dei dati sperimentali. Infine il dottorando dovrà acquisire la capacità di pubblicizzare i risultati scientifici ottenuti preparando articoli per riviste o comunicazioni a Congressi, principalmente internazionali e avere la capacità di trasferire in ambito industriale il known-out acquisito. Si intende formare profili professionali interdisciplinari capaci di raccordare le professionalità di campi diversi. 
    I dottorandi a seconda dei curricula formativi scelti, impiegando le più avanzate metodologie studieranno i processi biologici e biochimici in batteri e tessuti animali, a livello molecolare e/o cellulare e in condizioni normali e/o patologiche.

    Sbocchi occupazionali e professionali previsti

    L’intenso sviluppo della Biochimica, delle Biotecnologiche e delle discipline che ad essa si richiamano rende sempre più pressante la formazione di figure professionali in grado di recepire i risultati della ricerca scientifica e di trasferire gli stessi nella realtà produttiva. La formazione di quadri altamente specializzati risponde non solo alle naturali esigenze di ricerca universitaria, ma soprattutto alle esigenze di un bacino di utenza più ampio e oggi in netta espansione, ad esempio i Responsabili di Ricerca e Sviluppo di piccole e medie Imprese. 
    Il Dottore di ricerca in "Scienze Biochimiche e Biotecnologiche" potrà trovare un'idonea collocazione professionale in diversi settori produttivi e servizi presenti sul territorio nazionale. In particolare, sono interessate a tale figura professionale strutture o industrie ad alto contenuto tecnologico fondate sulla ricerca biochimica e biotecnologica, dipartimenti biologici universitari, istituti di ricerca di rilevanza nazionale ed internazionale, industrie biotecnologiche, biomediche, farmaceutiche, agro-alimentari, strutture di sanità pubblica, industrie che lavorano nel campo della conservazione e del recupero ambientale. Si segnala la possibilità di accedere, con qualificazione professionale più elevata, alla libera professione. Il dottorato fornisce questo tipo di formazione mediante l’inserimento dei dottorandi in progetti di ricerca altamente competitivi e mediante interazione diretta con industrie biotecnologiche.

    Durata: 3 anni

    Modalità di ammissione:

    • Analisi dei titoli
    • Prova Scritta
    • Prova Orale
    • Prova di Lingua inglese

    Modalità di ammissione per studenti laureati all’estero:

    • Analisi dei titoli
    • Prova Orale

    Settori scientifici disciplinari coinvolti: BIO/13 BIO/10 BIO/12 BIO/09 MED/07 MED/04 BIO/17 BIO/16 MED/06 MED/28 MED/01 MED/46

    Attività di formazione

    Il dottorato di Ricerca in “Scienze Biochimiche e Biotecnologiche” si articola in due curricula caratterizzati entrambi da una fase propedeutica comune che serve a fornire al dottorando le basi culturali, teoriche e pratiche, perchè possa indirizzarsi, successivamente, verso il settore di ricerca prescelto. In questa prima fase il dottorando seguirà i corsi di base e trascorrerà brevi periodi presso gruppi di ricerca che operano presso i laboratori afferenti al dottorato, per avvicinarsi a diverse problematiche scientifiche ed avvicinarsi all'utilizzo delle tecnologie più avanzate.

    La seconda fase, specifica rispetto al curriculum scelto, che coinvolge i dottorandi iscritti al secondo e al terzo anno di corso, è caratterizzata da: 1) attività di ricerca sperimentale presso un’unità di ricerca coordinata dal Docente-guida identificato dal Collegio dei Docenti; 2) attività seminariale di tipo attivo e partecipazione a corsi seminariali specialistici.

    I Dottorandi degli anni successivi al primo tengono i seminari interni alla presenza del Collegio dei Docenti, atti a verificare la validità del progetto sperimentale, i risultati conseguiti e la capacità espositiva. Se essi saranno ritenuti validi dal Collegio, il dottorando li presenterà ad una assise scientifica più larga, rappresentate da Congressi nazionali ed internazionali tematici. Ogni Docente- guida verifica, seguendone l’attività sperimentale, la capacità e l’attitudine alla ricerca ed i progressi compiuti dal dottorando a lui assegnato. Al termine di ogni anno di corso il dottorando elabora una relazione sugli avanzamenti del suo progetto di tesi. Tale relazione controfirmata dal Docente-guida viene sottoposta al Collegio dei Docenti che approva il passaggio del dottorando all’anno di corso successivo.

     

    Secondo le direttive MIUR i Dottorandi devono acquisire durante i tre anni un totale di 180 crediti, suddivisi in corsi e seminari 50 crediti e attività di ricerca 140 crediti. E' prevista la possibilità di svolgere un periodo formativo all'estero della durata massima di 18 mesi, a partire dal I anno di corso. Sono altresì previsti "stages" formativi presso laboratori di ricerca appartenenti a Istituti di Ricerca di rilevanza nazionale ed internazionale, nonché presso strutture di sanità pubblica o industrie.

    Le metodologie formative utilizzate consisteranno di: 1) lezioni ex-cattedra, 2) attività seminariali; svolte presso le sedi del dottorato o presso altre strutture universitarie, tenute dai Docenti del Dottorato, dai dottorandi stessi e da ricercatori ospiti.

    Il Collegio dei Docenti definisce i piani di studio dei candidati ammessi al Corso di Dottorato, individuando gli insegnamenti di base e di tipo specialistico per i due curricula.

    I corsi formali, la cui frequenza è obbligatoria, sono organizzati da uno o due Coordinatori appartenenti al Collegio dei Docenti del Dottorato che:

    • provvederanno a scegliere gli argomenti delle lezioni nell’ambito di una armonica ed organica trattazione;
    • selezioneranno i Docenti tra gli esperti nel campo degli argomenti da trattare.
      Il Collegio dei Docenti definisce i piani di studio dei candidati ammessi al Corso di Dottorato.

    Alcuni corsi formali svolti prevedono verifiche finali, organizzate dai Coordinatori dei corsi. L’apprendimento è verificato:

    • mediante la preparazione di seminari riguardanti le tematiche trattate. Questo tipo di verifica permette di valutare la capacità del dottorando al lavoro di ricerca individuale e di gruppo.
    • mediante esami scritti, che prevedono la risoluzione di un problema, la risposta per esteso ad una domanda o la soluzione di quiz a scelta multipla.

    I dottorandi sono incoraggiati ad avere contatti con realtà produttive quali industrie farmaceutiche, biomediche, alimentari etc. mediante visite e/o attività seminariali. L’attività formativa dei dottorandi è completata da alcune serie di seminari interni agli istituti e dipartimenti e dalla partecipazione a convegni nazionali ed internazionali, nei quali i giovani ricercatori sono incoraggiati a presentare i risultati del loro lavoro in un contesto più ampio.

    Attività di formazione

    1. Attività formative specifiche per il dottorato:
    2. Attività di perfezionamento linguistico e informatico: 
    3. Valorizzazione della ricerca e della proprietà intellettuale

    XXIX ciclo

    Dottorato in Scienze Biochimiche e Biotecnologiche XXIX ciclo

     

    Attività di formazione

    Attività formative specifiche per il dottorato:

    • Corso: Struttura e Funzione Delle Proteine
    • Corso: Struttura e Fisiologia Della Cellula
    • Corso: Espressione Genica
    • Corso: "Biology of Stem Cells"
    • Corso : “Degenerative Diseases: from molecular mechanisms to terapies”
    • Corso : Epigenetica
    • Corso : Corso "Epigenome and Drug Discovery
    • Corso :Statistica
    • Corso : "Biochemistry and biotechnology lessons"

    Seminari di Microbiologia

    Seminari di Biochimica

    Seminari di Patologia

    Seminari Tecnologie Biomediche Innovative

    Seminari Dottorandi XXIX ciclo

    1. Attività di perfezionamento linguistico e informatico: 
    • Corso di Inglese I e II a livello intermedio con verifica finale.
    • Corso di informatica. Il corso prevede un’approccio teorico-pratico alle tecniche informatiche di utilità nella ricerca biomedica.

    III.             Valorizzazione della ricerca e della proprietà intellettuale

    • Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento e Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale"

    XXX ciclo

    Dottorato in Scienze Biochimiche e Biotecnologiche XXX ciclo

     

    Attività di formazione

    1. Attività formative specifiche per il dottorato:
    • Corso: "Biology of Stem Cells"
    • Corso : “Degenerative Diseases: from molecular mechanisms to terapies”:
    • Corso : Corso "Epigenome and Drug Discovery
    • Corso :Statistica
    • Corso : "Biochemistry and biotechnology lessons"
    • Corso: Protein Misfolding
    • Corso : Tecniche di rilevazione immunoistochimiche e di immunofluorescenza
    • Corso: Epigenetica
    • Corso: Meccanismi molecolari di proliferazione e morte cellulare
    • Corso: Angiogenesis in cancer and cardiovascular diseases
    • Corso :How to look for a grant and How to write a grant

    Seminari di Microbiologia

    Seminari Oncologia AICC

    Seminari di Biochimica

    Seminari di Patologia

    Seminari Tecnologie Biomediche Innovative

    Seminari Dottorandi XXX ciclo

    1. Attività di perfezionamento linguistico e informatico: 
    • Corso di Inglese I e II a livello intermedio con verifica finale.
    • Corso di informatica. Il corso prevede un’approccio teorico-pratico alle tecniche informatiche di utilità nella ricerca biomedica.

    III.             Valorizzazione della ricerca e della proprietà intellettuale

    • Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento e Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale"

    XXXI ciclo

    Dottorato in Scienze Biochimiche e Biotecnologiche XXXI ciclo

     

    Attività di formazione

    1. Attività formative specifiche per il dottorato:
    • Corso: "Biology of Stem Cells"
    • Corso : “Degenerative Diseases: from molecular mechanisms to terapies”:
    • Corso:How to write a paper and How to write a Grant
    • Corso : Corso "Epigenome and Drug Discovery
    • Corso :Statistica
    • Corso : "Biochemistry and biotechnology lessons"
    • Corso: Protein Misfolding
    • Corso : Tecniche di rilevazione immunoistochimiche e di immunofluorescenza
    • Corso: Epigenetica e cancro
    • Corso: Meccanismi molecolari di proliferazione e morte cellulare
    • Corso: Angiogenesis in cancer and cardiovascular diseases
    • Corso How to write an abstract: student Exercise
    • Corso How to write a Grant (Part 2): student Specific Aim Exercise

    Seminari di Microbiologia

    Seminari Oncologia AICC

    Seminari di Biochimica

    Seminari di Patologia

    Seminari Tecnologie Biomediche Innovative

    Seminari Dottorandi XXXI ciclo

    PhD Day

    1. Attività di perfezionamento linguistico e informatico: 
    • Corso di Inglese I e II a livello intermedio con verifica finale.
    • Corso di bioinformatica. Il corso prevede un’approccio teorico-pratico alle tecniche informatiche di utilità nella ricerca biomedica.

    III.             Valorizzazione della ricerca e della proprietà intellettuale

    • Corso Fondamentale sul trasferimento tecnologico e terza missione nelle università e negli enti pubblici di ricerca
    • HORIZON 2020: Le azioni Marie Skłodowska-Curie
    • Corso Research professional

    Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento

    XXXII ciclo

    Dottorato in Scienze Biochimiche e Biotecnologiche XXXII ciclo

     

    Attività di formazione

    1. Attività formative specifiche per il dottorato:
    • Corso: Protein Misfolding
    • Corso : Tecniche di rilevazione immunoistochimiche e di immunofluorescenza
    • Corso: Epigenetica e cancro
    • Corso: "Biology of Stem Cells"
    • Corso: “Degenerative Diseases: from molecular mechanisms to terapies”
    • Corso: Meccanismi molecolari di proliferazione e morte cellulare
    • Corso: Angiogenesis in cancer and cardiovascular diseases
    • Corso: "Biochemistry and biotechnology lessons"
    • Corso How to write an abstract: student Exercise
    • Corso How to write a Grant (Part 2): student Specific Aim Exercise
    • Corso: Statistica Medica

    Seminari di di Biochimica , Fisiologia e Biologia

    Seminari di Microbiologia e Patologia

    Seminari Tecnologie Biomediche Innovative

    Seminari Dottorandi XXXII ciclo

    PhD Day

    1. Attività di perfezionamento linguistico e informatico: 
    • Corso di Inglese I a livello intermedio con verifica finale.
    • Corso di bioinformatica. Il corso prevede un’approccio teorico-pratico alle tecniche informatiche di utilità nella ricerca biomedica.

    III.             Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale:

    • Corso Fondamentale sul trasferimento tecnologico e terza missione nelle università e negli enti pubblici di ricerca
    • HORIZON 2020: Le azioni Marie Skłodowska-Curie
    • Corso Research professional
    • Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento

    XXXIII ciclo

    Dottorato in Scienze Biochimiche e Biotecnologiche XXXIII ciclo

     

    Attività di formazione

    1. Attività formative specifiche per il dottorato:
    • Corso: "Biology of Stem Cells"
    • Corso : “Degenerative Diseases: from molecular mechanisms to terapies”
    • Corso: How to write a paper",
    • Corso:How to look for a grant and How to write a grant
    • Corso: Statistica Medica

    Seminari di di Biochimica , Fisiologia e Biologia

    Seminari di Microbiologia e Patologia

    Seminari Tecnologie Biomediche Innovative

    PhD Day

    1. Attività di perfezionamento linguistico e informatico: 
    • Corso di Inglese I
    • Corso di informatica

    III.             Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale:

    • Corso Research Professional

    Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento

     

    facebook logogoogle plus logo buttonyoutube logotype